Facoltà di Architettura

Escher 3D

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.author Empler, Tommaso
dc.date.accessioned 2013-11-03T22:30:35Z
dc.date.available 2013-11-03T22:30:35Z
dc.date.issued 2013
dc.identifier.isbn 9788890458576
dc.identifier.uri http://research.arc.uniroma1.it:80/xmlui/handle/123456789/775
dc.description.abstract Da sempre gli studiosi e gli estimatori di Escher si sono domandati cosa si celasse dietro le sue litografie per capire e scoprire i loro orizzonti rapportati alla realtà tridimensionale. I non luoghi se trasposti nella realtà come sarebbero? I tentativi di rendere 3D le sue opere sono avvenuti con diverse modalità: alcuni studiosi hanno lavorato con la tecnica cartacea del pop-up, in cui le grafiche assumono un aspetto tridimensionale fuoriuscendo dal piano 2D; altri hanno usato la computer grafica 3D, tramite modelli infografici che ricostruiscono virtualmente la disposizione di alcuni elementi spaziali delle sue opere; certi hanno provato a ricostruire alcune parti delle litografie con dei fotomontaggi; molti hanno riproposto le sue architetture impossibili con l'ausilio di modelli fisici realizzati con diverse tecniche e metodologie (legno, costruzioni Lego, ecc.); infine ci sono stati coloro che hanno provato a realizzare dei video esplicativi, o a loro volta ingannevoli, in cui le litografie impossibili nel mondo reale sembrano, invece, trovare un sistema di funzionamento, infrangendo alcune regole basilari della matematica e della fisica, come in “Salita e discesa” o “Cascata”. en_US
dc.language.iso it en_US
dc.publisher Atopie - Idee per la rappresentazione 5 en_US
dc.relation.ispartofseries Idee per la rappresentazione;5
dc.subject Graphics en_US
dc.subject 3D Modeling en_US
dc.subject Drawing en_US
dc.title Escher 3D en_US
dc.type Article en_US


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record

Search DSpace


Advanced Search

Browse

My Account